“L’avversario” al Teatro Elfo Puccini

Il 9 gennaio 1993 Jean-Claude Romand uccise la moglie, i suoi due figli e i suoi genitori, poi tentò invano di suicidarsi: tutto per evitare che la sua famiglia scoprisse la verità su di lui, sulla sua laurea mancata, sul suo lavoro inventato, sulla sua carriera di fantasia.

Lo spettacolo si concentra sul confine tra verità e finzione, su una vita immaginata che si sforzava di essere reale, sull’umanità schiacciata di Romand, sulla sua infanzia e sulle sue prime bugie.

“L’avversario” racconta una menzogna durata 18 anni ma anche la solitudine dell’uomo che ne ha portato, irreparabilmente, il peso.

 

 

Milano

Teatro Elfo Puccini

Dal 18 al 29 aprile 2018

Di Emmanuel Carrère

Una lettura scenica di Invisibile Kollettivo: Nicola Bortolotti, Lorenzo Fontana, Alessandro Mor, Franca Penone, Elena Russo Arman

Produzione Teatro dell’Elfo

Con il sostegno di ERT – Emila Romagna Teatro Fondazione

Si ringrazia Adelphi Edizioni

 

Foto dal sito tophat.blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *