• “Don Chisciotte” al Creberg Teatro

    Alessio Boni dirige e interpreta un “Don Chisciotte” scanzonato e amaro, mettendo in scena le più famose peripezie del fantasioso cavaliere errante, dello scudiero Sancho Panza e del fedele destriero Ronzinante. Lo spettacolo fa divertire rivisitando l’opera di Cervantes con sfumature comiche, rendendo in modo assolutamente coerente l’assurda tragicità del protagonista e delle sue convinzioni. Anche Serra Yilmaz è perfetta nella sua interpretazione di Sancho Panza, il contadino in fuga dalla moglie tiranna che si ritrova scudiero di un improvvisato cavaliere.

    Originali trovate tecniche impreziosiscono lo spettacolo, dalla rappresentazione del cavallo Ronzinante fino al duello col cavaliere degli specchi.

     

     

    Bergamo

    Creberg Teatro

    Dal 28 febbraio al 3 marzo 2019

    Liberamente ispirato al romanzo di Miguel de Cervantes Saavedra

    Adattamento di Francesco Niccolini

    Regia di Alessio Boni, Roberto Aldorasi e Marcello Prayer

    Con Alessio Boni, Serra Yilmaz, Marcello Prayer

    Produzione Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo

     

    Foto dal sito del teatro

  • “Cita a ciegas” al Teatro Sociale

    L’amore non vissuto torna sempre a chiedere la sua parte.

    Con queste parole si chiude il sipario su “Cita a ciegas”; a pronunciarle è il protagonista, un famoso scrittore e filosofo cieco che, seduto su una panchina in un parco di Buenos Aires, attrae l’attenzione di alcuni passanti. Questi, dialogando a turno con lui, si rivelano in un intreccio di situazioni appassionanti. Il primo personaggio lascia il posto al successivo e dalle loro conversazioni emerge un ripetersi di apprensione e, a tratti, anche di comicità e violenza fino al compiersi del destino: la chiusura del cerchio della vita.

     

     

    Bergamo

    Teatro Sociale

    Dal 10 al 12 gennaio 2019

    Di Mario Diament

    Traduzione, adattamento e regia Andrée Ruth Shammah

    Con Gioele Dix, Laura Marinoni, Elia Schilton, Sara Bertelà, Roberta Lanave

    Produzione Teatro Franco Parenti e Fondazione Teatro della Toscana

     

    Foto dal sito del Teatro Sociale