• “Prometeo” all’Auditorium R. Gervasio

    Prometeo, “colui che pensa prima” e che anticipa sia il pensiero dei comuni mortali sia quello di Zeus, viene portato in scena dalla voce di Alessandro Preziosi.

    Il testo trae ispirazione dalla tragedia di Eschilo, intrecciata a pezzi della Genesi e altri testi più moderni di Lord Byron, Goethe e Simone Weil. Il male è un argomento assoluto nelle opere e sul palco: Prometeo si arrovella e si interroga sulla sua condizione causata dall’amore che prova per l’umanità.

    Le sue emozioni vengono amplificate e trasmesse allo spettatore grazie alla musica elettronica, composta per lo spettacolo da Paky Di Maio.

    Guardatemi, io sono un Dio!
    E guardate che cosa mi hanno fatto gli Dei!

     

     

    Matera

    Auditorium R. Gervasio

    26 luglio 2017

    con Alessandro Preziosi

    Produzione Khora Teatro