• Stefano Bollani e il suo “Napoli Trip”

    Si diverte e ti fa divertire Stefano Bollani. Ti fa gioire e sognare in un mondo di note che magari non conosci ma senti profondamente, che il tuo corpo e la tua mente sentono in un modo quasi viscerale. Questa la sensazione durante il concerto di Stefano Bollani tenuto al Teatro Valli di Reggio Emilia venerdì 26 maggio.
    Ti stupisce sempre, Stefano Bollani, in simbiosi perfetta con la sua musica, il suo piano e i suoi amici artisti che tutto condividono in queste due ore. Grande, fantastico, entusiasmante!
    Complimenti ai Teatri di Reggio Emilia per l’ottimo programma di quest’anno.

  • “L’uomo dal fiore in bocca” al Teatro Ariosto

    “L’uomo dal fiore in bocca… e non solo” è uno spettacolo che mescola il monologo originale ad altre novelle di Pirandello, per raccontare l’incomunicabilità della morte. Il protagonista, colpito da un epitelioma (il fiore in bocca) è destinato a morire e, come un condannato, si affanna a riempire di “vita” i suoi ultimi giorni. Discorrere con l’uomo pacifico, alla stazione, è desolatamente solo evocazione di ricordi: una commessa che incarta regali, l’attesa dei treni che passano, la conta dei fili d’erba… tutta vita che corre, suo malgrado altrove.

    Da quella stazione non inizierà alcun viaggio, nemmeno verso la morte.

    L’uomo non è mai così grande come quando si sente piccolo.

     

     

    Reggio Emilia 

    Teatro Ariosto

    Dal 14 al 15 marzo 2017

    Regia di Gabriele Lavia

    Con Gabriele Lavia e Michele Demaria

    Produzione Fondazione Teatro della Toscana e Teatro Stabile di Genova