“La moglie” al Teatro Elfo Puccini

“La moglie” è un monologo che rimane in bilico fra due storie di donna: da una parte Psiche, la bella e altrettanto sola figlia di re, e dall’altra Laura Fermi, la moglie ebrea di un fisico Premio Nobel. Entrambe rischiano di essere inghiottite da un mostro, l’una per il fato, l’altra per la guerra, ma vengono salvate da un amore, grande. Così, viene loro chiesto di rinunciare a sapere, per conservare quell’amore.

Enrico Fermi non ha dubbi, “l’ignoranza non è mai meglio”, ma se conoscere vuol dire morire come scegliere? Cinzia Spanò interpreta questo interrogativo, con passione e coraggio.

Per una donna il bisogno di conoscere resta sempre legato a un bisogno più grande: il bisogno di amare.

 

 

Milano

Teatro Elfo Puccini

Dal 2 al 12 marzo 2017

Regia di Rosario Tedeschi

Con Cinzia Spanò

Produzione Teatro dell’Elfo in collaborazione con Associazione Culturale PIANOINBILICO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *