“Le Troiane” al Teatro Greco di Siracusa

Nemmeno con infinite parole (figuriamoci con 99!) sarebbe possibile descrivere la bellezza dello spettacolo “Le Troiane”, rappresentato al Teatro Greco di Siracusa.

Ogni dettaglio contribuisce a una resa scenica grandiosa: la scenografia che si unisce al panorama siciliano, i canti del coro che scandiscono il procedere della narrazione, il messaggio di denuncia contro il male della guerra e le debolezze degli uomini, attualissimo dopo più di duemila anni. Notevoli anche le interpretazioni: Ecuba, assoluta protagonista, si confronta con Cassandra, Andromaca ed Elena.

Ognuna ha un dolore e un destino da compiere, ma è ad Ecuba che spetta il peggiore.  

La tragedia di Euripide è un canto di sofferenza in omaggio alla vita. Ecuba compie la scelta di rialzare la testa. Malgrado la distruzione di una città, di un passato glorioso, le Troiane accettano con coraggio la loro sorte; queste donne sono capaci di marciare sulla propria pena: sono loro le vere eroine della guerra.

Muriel Mayette-Holtz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *